sabato, 24 agosto 2019

Bambina disabile muore a 10 anni – ecco il messaggio della famiglia ai bulli

Sophia Weaver è stata vittima di bullismo per tutta la vita. Ora che la bambina non c'è più, la famiglia ha un importante messaggio per i suoi bulli. 

La piccola Sophia è nata nel 2009, ma non ha avuto una vita semplice.

Quando è venuta al mondo, i medici hanno chiesto alla madre, Nathalie Weaver, di non guardarla.

In seguito, hanno scopetto che Sophia era affetta da diabete di tipo 1 e dalla sindrome di Rett. Infatti, la piccola Sophie aveva malformazioni al viso, alle mani e ai piedi.

Dopo diverse ore, Nathalie ha potuto finalmente abbracciare la sua bambina. Quando ha stretto Sophia tra le sue braccia, non ha potuto fare a meno di amarla.

“In quel momento ho pensato: 'è la mia bambina. Combatterò per lei. Farò tutto ciò che serve per proteggerla'” racconta Nathalie a Charlotte Observer.

Ma le difficili condizioni in cui versava Sophia richiedevano assistenza 24/7. La sua famiglia ha dovuto fare molti sacrifici per lei.

Tuttavia, Nathalie e suo marito non hanno mai pensato che fosse difficile prendersi cura di Sophia. Purtroppo però temevano di non poterla proteggere dai pericoli del mondo.

Sophie non era solo vittima di bullismo, ma la sua immagine è stata utilizzata per una campagna contro l'aborto.

Durante la sua infanzia, Sophia si è dovuta sottoporre a 29 interventi chirurgici, nella speranza di poter migliorare la sua vita. L'ultima operazione le è quasi costata la vita.

La famiglia ha capito che purtroppo Sophia aveva il tempo contato.

La mamma di Sophia ha condiviso la sua battaglia sia su Twitter che su Instagram, ricevendo tantissimo supporto dagli internauti.

Purtroppo, lo scorso maggio, Sophia ha esalato il suo ultimo respiro. Ha lottato per 10 anni, ma alla fine il suo corpicino non ha più retto.

“La nostra #SweetSophia ci ha lasciati la scorsa notte. Ha trascorso ogni giorno della sua vita circondata da amore e ammirazione” ha scritto la mamma.

Dopo la morte di Sophia, la mamma ha deciso di fare sentire la voce della figlia. Inoltre, vorrebbe far capire a tutti che anche la vita di Sophia era importante tanto quanto quella degli altri. Nessuno merita di essere vittima di bullismo a causa del suo aspetto.

La famiglia di Sophie ha deciso di viaggiare per diffondere questo messaggio ai bulli di Sophia. Ora sperano che sempre più persone leggano la sua storia e ne condividano l'importante messaggio.

“Viaggiamo per diffondere la voce di Sophia, la nostra missione è incoraggiare sostegno, gentilezza, amore e tolleranza verso chi ha forti disabilità” dice la famiglai di Sophia.

È terribile deridere una bambina per il suo aspetto fisico. Condividere l'articolo per diffondere il messaggio della famiglia di Sophia.

Riposa in pace, Sophia.

L'insolita illusione ottica di questa donna ha confuso gli internauti – il video

La scienza lo conferma: i nonni che fanno da babysitter ai propri nipoti vivono più a lungo

Il ladro prova a distruggere l'auto – poi il karma lo colpisce con tutta la sua forza

Ricci orfani si rifiutano di mangiare – poi una gatta decide di adottarli

Lo scimpanzé sta per annegare – un padre vede la scena e va a salvarlo

Il bebè si addormenta sul tappeto – la reazione del cucciolo è adorabile

Trovano una palla di pelo mentre puliscono l'edificio – poi scoprono che è un cane trascurato

I medici danno al marito 1 settimana di vita – la moglie incinta prende una decisione coraggiosissima

11 segnali di avvertimento prima di un infarto – non bisogna mai ignorarli

Operatori sanitari maltrattano bisnonna di 94 anni, ma una telecamera nascosta li inchioda

Crede di aspettare due gemelli, poi il medico le dice che l'ecografia è cambiata

Il naso della donna non smetteva di crescere dopo la gravidanza – dopo l'operazione, la sua vita è cambiata